UA-111326531-1
Monday, November 18, 2019

A VOLTERRA CATTIVI, CATIVISSIMI E BASTARDI. REGIA DI MIGLIORINI

Posted by Punto Continenti On ottobre - 24 - 2019

Foto: Volterra con la locandina dello spettacolo

 

Per la prima volta Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare di Luigi Lunari, con Cloris Brosca e Simone Migliorini, musiche di David Dainelli, andrà in scena al Teatro Persio Flacco sabato 26 ottobre 2019 (ore 21:30). È una produzione del Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, con la regia di Migliorini, che segna l’inizio di una collaborazione tra il Teatro Persio Flacco, il Festival Internazionale Teatro Romano Volterra e la sua Compagnia di produzione L’Avventura colorata. Alla vigilia del bicentenario del Persio Flacco, nel 2020, il Presidente dell’Accademia dei Riuniti Davide Arcieri vede rafforzata la sua “visione corale” del teatro anche come “espressione degli Accademici”. “I veri protagonisti di questa stagione – dichiara Arcieri – sono infatti gli Accademici che mi hanno offerto il loro ‘abbraccio’ come Simone Migliorini che, tra l’altro, è Fondatore del Festival Internazionale del Teatro Romano e ne dirige la Compagnia, e come David Dainelli, ‘anima’ dell’Accademia della Musica di Volterra dove insegna”.

 

Lo spettacolo vuole essere anche un omaggio a Luigi Lunari, recentemente scomparso. È stato tra gli artefici, insieme a Paolo Grassi e a Giorgio Strehler, della grande stagione del Teatro “Il Piccolo” di Milano. Rimane uno degli autori italiani contemporanei più rappresentati al mondo con il suo capolavoro “Tre sull’altalena”. Fu isolato dal panorama teatrale italiano dopo aver litigato con Strehler e aver pubblicato un libro che rivelò aspetti scomodi del rapporto tra teatro e politica. Elaborò Cattivi, cattivissimi estrapolando dalle tragedie shakespeariane i personaggi più significativi per la loro malvagità e realizzando così una inedita “antologia” che ne raccogliesse le storie. A questa originale galleria di personaggi, “con il suo consenso e collaborazione”, come spiega Migliorini, furono aggiunte le figure femminili, di pari (o superiore) livello di empietà. Così nacque Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare, alla cui stesura collaborò, oltre allo stesso Migliorini, Alma Daddario.

 

Gli Interpreti:

Cloris Brosca, ha recitato con artisti come Tino Buazzelli, Gigi Proietti, Marcello Mastroianni, Massimo Troisi, Giuseppe Tornatore; ha ottenuto grande successo e popolarità nella sua carriera televisiva in particolare grazie al personaggio La Zingara che ha interpretato ne La Luna Nera,trasmessa da Rai 1, mentre non sono mancati i riconoscimenti conseguiti anche in quella cinematografica ed in quella teatrale. È nel teatro che si realizza il suo ideale di vivere appassionatamente la sua professione, come una vera missione, per giungere al cuore degli spettatori con un grande atto creativo quale è la rappresentazione, portatrice di un messaggio da trasmettere. Oltre alla collaborazione in atto con gli “Attori Indipendenti”, a Napoli, e in Liguria con il “Teatro dell’Albero”, da diversi anni porta in scena il “monologo a più voci” Barbailblu, di cui è autrice ed interprete. Tratto dalla fiaba Barbablu, il testo affronta, in un’intensa e profonda trasposizione contemporanea, il tema della violenza sulle donne. Per questo motivo Cloris Brosca viene invitata a rappresentare la sua pièce anche in luoghi istituzionali come è avvenuto presso il Campidoglio, in ricorrenze come l’8 marzo o il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Simone Migliorini, fondatore del Festival Internazionale del Teatro Romano, che ha lavorato, tra gli altri, con Giorgio Albertazzi del quale è stato allievo, con Ermanno Olmi, Franco Battiato, Alan Rickman, Edoardo Siravo.

David Dainelli, autore delle musiche di Cattivi, è docente presso l’Accademia della Musica Città di Volterra. Compositore eclettico, polistrumentista, ha inciso numerosi dischi di musica folk e pop. È uno dei leader del gruppo musicale I Madaus con il quale ha partecipato a tournée in Italia e all’estero.

 

“Alcunianni fa– ricorda Simone MiglioriniLunari mi fece dono di questo testo, che, sia pure in forma diversa, era già presente nel repertorio di un altro amico e grande maestro come Antonio Salines. Con il consenso dell’autore e la sua collaborazione, insieme ad Alma Daddario, lo modificai, aggiungendo alla carrellata di “maschi cattivi”, la parola ‘bastardi’ al titolo ed una serie di ‘femmine cattive’, o ‘vittime dei cattivi’, perché esse costituiscono una presenza importante nel teatro di Shakespeare tanto che spesso si trovano all’origine di trame e sottotrame.

Cattivi, cattivissimi rappresenta per me anche il ricordo di grandi collaborazioni: da quella con Francesca Signorini, attrice storica della nostra compagnia, a quella con Pamela Villoresi, con la quale abbiamo realizzato una versione molto apprezzata al ‘Festival 11 Lune’ di Peccioli. Certo, il ricordo più commovente è stato quello che ci ha visti in scena insieme ad Alan Rickman, proprio al Festival Internazionale del Teatro Romano e che ha sancito la nostra amicizia e collaborazione.

È un testo al quale sono particolarmente affezionato; ho conservato molte lettere di ragazzi e madri che avevano apprezzato il lavoro e che si erano stupite di come i loro figli, appena adolescenti, fossero rimasti a bocca aperta a ‘sorbirsi’, diceva qualcuna, tutto lo spettacolo con entusiasmo. Anche lo stesso autore, Luigi Lunari, con una lunga lettera, manifestò il suo entusiasmo per la nostra versione del suo testo. Insomma, uno spettacolo apparentemente semplice che tuttavia mi ha dato tante soddisfazioni e che rappresenta un punto fermo e indelebile nella mia carriera artistica. Dopo tanti anni dall’ultima messa  in scena, ho pensato che oggi fosse il regalo più bello che avrei potuto fare al Persio Flacco”.

Dopo lo spettacolo si terrà unIncontrocon il pubblico” con i protagonisti dello spettacolo – Cloris Brosca, Simone Migliorini e Paola Dei, scrittrice, sceneggiatrice, Presidente del Centro Studi di Psicologia dell’Arte e Psicoterapia Espressiva; Andrea Mancini, regista, autore e docente universitario; Giuseppe Liotta, critico teatrale, drammaturgo e regista. Docente all’Università di Bologna (Corso di Laura DAMS), è autore di numerosi saggi teatrali. Dal 2001 al 2012 è stato Presidente dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro.

 

Responsabile Comunicazione – Ufficio Stampa Rita Sanvincenti

Festival Internazionale Teatro Romano Volterra mob. +39 336 417344

x x x x x x x

VIDEO DEL GRUPPO DI PRESSIONE REA 

 

Comments are closed.

GRUPPO DI PRESSIONE REA

Tre obiettivi: 1) il Pluralismo dell’Informazione; 2) il Rafforzamento dello Stato Sociale Democratico; 3) la Promozione di uno sviluppo economico ecosostenibile.  […]

COSA SI ASPETTANO DALL’EUROPA

Riflessioni, suggerimenti  e critiche riguardanti il futuro dell’Europa da parte di personaggi e normali cittadini.          COSA […]

STORIA E VIAGGI CULTURALI

Dall’Antica Roma ai giorni nostri, dalle splendide località italiane ai posti più sperduti nel mondo, viaggi singoli o in gruppo organizzati dalla REA […]

PANORAMA

  Incontri Internazionali – Personaggi italiani ed esteri – Eventi  – Essenzialisti promotori di una migliore Qualità della vita    […]