UA-111326531-1
Thursday, October 1, 2020

CONTRIBUTI RADIO-TV LOCALI: SCONTRO REA-MISE SI FA DURISSIMO.

Posted by Punto Continenti On giugno - 3 - 2020

Foto: a sinistra il ministro Stefano Patuanelli e Antonio Diomede Presidente della REA

 

Riportiamo di seguito la Lettera inviata dal Presidente della REA (Radiotelevisioni Europee Associate) Antonio Diomede  al:

Ministero Sviluppo Economico Sen. Stefano Patuanelli segreteria.ministro@mise.gov.it

Ministero Sviluppo Economico
Direzione Generale Servizi Comunicazioni Elettroniche Radiodiffusioni e Postali
Dott. Pietro Celi
dgscerp.dg@pec.mise.gov.it

Ministero del Lavoro e Politiche Sociali

Sen. Nunzia Catalfosegreteriaministro@pec.lavoro.gov.it

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

protocollo.agcm@pec.agcm.it

Per conoscenza al 

Comando Generale Guardia di Finanza

comando.generale@pec.gdf.it

page1image9000

Oggetto : modalità erogazione contributi radio e tv locali extragettito RAI 2018 – elusione disposizioni sulla concorrenza – vigilanza su permanenza requisiti di cui al DPR 146/17

La presente per segnalare agli Enti in indirizzo che la Direzione Generale del Mise sta ponendo in essere gli atti preliminari finalizzati alla procedura di erogazione dei contributi derivanti dall’exstragettito RAI 2018, spettanti alle emittenti locali televisive e radiofoniche, per un importo complessivo pari a euro 41.614.431. Premesso che la stragrande maggioranza delle emittenti locali, già in stato di permanente crisi economica dovuta principalmente alla applicazione del DPR 146/17 che assegna il 95 % dei contributi statali alle prime 100 emittenti tv in graduatoria lasciando sul lastrico le rimanenti 935 del settore, per di più, è in stato di gravissima ulteriore sofferenza per via dell’azzeramento dei contrati di pubblicità causata della nota epidemia da coronavirus.

Ciò precisato, si segnala che la Direzione Generale del Mise in indirizzo, alla quale è demandato il compito di provvedere alla erogazione dei contributi derivanti dall’extragettito RAI 2018, non ha provveduto a bonificare contemporaneamente tutti gli aventi diritto, ma solo alcune aziende scelte non si sa con quale criterio, ponendo così in essere una concorrenza sleale tra imprese immediatamente aiutate col contributo ricevuto e aziende prive della necessaria liquidità per far fronte alle più impellenti spese per il proseguimento dell’attività radiotelevisiva. Tanto, in primo luogo, si sottopone all’attenzione dell’Autorità della Concorrenza e del Mercato affinché voglia intervenire, ai sensi dell’articolo 21-bis, della legge 287/90, introdotto nel 2012, per ricondurre il Ministero dello Sviluppo Economico al rispetto della legalità sulla libera e leale concorrenza.

In secondo luogo, trattandosi di contributi pubblici a carico del contribuente, si segnale l’opportunità da parte del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, attraverso i relativi ispettorati del lavoro, di effettuare regolari periodiche ispezioni presso le sedi delle imprese maggiormente beneficiarie dei predetti contributi in virtù della forza lavoro dichiarata ai sensi del DPR146/17, per verificarne la effettiva presenza sui luoghi di lavoro e le mansioni attribuite a ciascun dipendente. Tanto, si doveva per le specifiche competenze di verifica e controllo, salvo il diritto di adire l’Autorità Giudiziaria in caso di ingiustificata archiviazione della presente segnalazione.

Comments are closed.

AGENDA 2030 – Promosso dalla REA

Tre obiettivi: 1) il Pluralismo dell’Informazione; 2) il Rafforzamento dello Stato Sociale Democratico; 3) la Promozione di uno sviluppo economico sostenibile.  […]

COSA SI ASPETTANO DALL’EUROPA

Riflessioni, suggerimenti  e critiche riguardanti il futuro dell’Europa da parte di personaggi e normali cittadini.          COSA […]

STORIA E VIAGGI CULTURALI

Dall’Antica Roma ai giorni nostri, dalle splendide località italiane ai posti più sperduti nel mondo, viaggi singoli o in gruppo organizzati dalla REA […]

PANORAMA

  Incontri Internazionali – Personaggi italiani ed esteri – Eventi  – Essenzialisti promotori di una migliore Qualità della vita    […]