(Foto: Fabrizio Abbate sullo sfondo di Spoleto) –

Quest’anno il Festival dei due mondi di Spoleto presenta un programma ricchissimo, merito della direttrice artistica Monique Veaute, ma anche di Spoletofestivalfriends, l’associazione guidata da Ada Urbani che aggiunge altri eventi molto intriganti per rendere ancor piu attraente per gli ospiti lil periodo del festival (28 giugno – 14 lug 2024).

Ma tra i tanti misteri di Spoleto (ad esempio, la Spoleto sotterranea) forse qualcuno verrà svelato. E’ il caso del libro di Fabbrico Abbate Il mistero delle tre cattedrali. Si tratta di un giallo epico che verrà  presentato dai Friends il giorno 4 luglio alle h. 17, alla sala Pegasus di piazza Bovio 1 a Spoleto. Una presentazione importante introdotta dalla politica e imprenditrice Ada Urbani e dalla direttrice artistica del festival Monique Veaute, nonché da numerose personalita invitate.

Abbiamo parlato già a suo tempo di questo libro, sconcertante e fuori dal coro. Possiamo citare, tra gli altri, l’articolo apparso su Punto Continenti e intitolato FABRIZIO ABBATE E LA FAVOLA-THRILLER DI UN FUTURO DIETRO L’ANGOLO. Si tratta, infatti, di un Giallo epico, fortemente simbolico, che parla delle libertà in pericolo e di diritti calpestati ma anche di grandi temi Umani e spirituali. Il mistero schiude le porte al Neoevo, un’epoca futura e passata che indica le possibili scenografie dell’avvenire dell’umanità.

Non è, quindi, il solito giallo bensì la narrazione di un grande complotto mondiale e delle lotte di potere che lo accompagnano. Il libro approda a Spoleto nei giorni del Festival dei due Mondi ma non è una presentazione casuale perché il Festival, così come il Libro, è un luogo di incontro di Cultura e di Arte e quindi un momento di dialogo tra i popoli e (speriamo) di pace.

Il Festival quest’anno si presenta con un programma variegato che ha l’ambizione di raggiungere tantissime persone che amano la cultura e l’arte, e l’Associazione Spoleto Festival Friends presieduta dalla sen. ADA URBANI propone una riflessione a partire da questo giallo emblematico ed enigmatico sul futuro delle libertà.

Presentano, inoltre, l’opra l’avv. Alessandro Diotallevi, Don Angelo Auletta, il dott. Lucio Vetrella. Si tratta di un’occasione ghiotta per capire i misteri che dalle tre cattedrali avvolgono il Passaggio a questa nuova età: Il Neoevo da cui parte il racconto, uno spartiacque simile al tempo che stiamo vivendo.

In conclusione, la presentazione è un’occasione imperdibile per andare a Spoleto, per goder degli spettacoli del Festival e per fare qualche riflessione sul futuro e sull’Intelligenza Artificiale (tema che nel libro compare più volte a cominciare dall’Algoritmo Supremo, per proseguire con la macchina ANTIKITERA). La riflessione si stende anche all’arte e alla Musica perché la  cornice del Festival incentiva tale esperienza e la protagonista del grande giallo Epico (Astrolia) è una Maga (Pacifista) è un’eroina femminile che ha come obbiettivo quello di diffondere nel mondo la Poesia e la Musica.

Il primo mistero è proprio questo: come mai l’eroina si trova immischiata in um complotto mondiale e nelle lotte di Potere connesse?.

Scheda tecnica.

Astrolìa e il Mistero delle Tre Cattedrali: seconda edizione: Abbate, Fabrizio: Amazon.it: Libri.

Presentazione: 4 luglio a Spoleto sala Pegasus con l’associazione Spoleto Festival Friends

Video con Fabrizio Abbate

Astrolia e il mistero delle tre cattedrali

Extrafallaces

La stangata ai più deboli

——-

Intervista rilasciata da Fabrizio Abbate

il programmahttps://www.festivaldispoleto.com/